LA sociale

Cisterna – La Panchina Rossa che vuol far riflettere sui diritti negati. Pensando… a chi non ha più voce

Il CIF , Centro Italiano Femminile di Cisterna , associazione di volontariato di ispirazione cristiana , diretta al rispetto dei principi costituzionali della Repubblica Italiana, per la giornata contro la violenza sulle donne , istituita dall’ assemblea generale delle Nazioni Unite , ha fortemente voluto per la nostra cittadina l’ installazione di una panchina rossa, lungo il Corso della Repubblica per tutte le donne vittime di abusi.

Essa vuole essere simbolo contro la violenza di genere e documento attestante l’impegno di ogni persona appartenente alla società civile , perché contrasti con la formazione e combatta con l’azione ogni forma di violenza verso donne d’ ogni età, di ogni credo e di ogni ceto sociale.
La panchina ci deve far riflettere sui diritti negati e sul lungo cammino che ancora dobbiamo percorrere per il raggiungimento del rispetto reciproco e della civile convivenza.

Il CIF, di fronte agli eventi che da tempo deturpano la quotidianità di Cisterna, non può e non vuole stare in silenzio davanti alle discriminazioni , alle violenze ed a ogni forma di abuso .
Il nostro intento quindi , con il posizionamento della panchina , è proprio quello di indurre le persone alla riflessione costante e al rispetto dell’ “ essere donna “ .

Vogliamo credere che se ognuno di noi sedendosi sula panchina rossa , anche solo per un minuto, mandasse la mente a tutte le donne a cui è stato tolto ogni diritto fino anche a non hanno più voce , senta il bisogno di appartenere ad una comunità più giusta e capace di respingere ogni violenza e sopruso. .











Ultime Notizie

To Top