LA politica

Cisterna – Sanità: PPI è scontro tra Lega e M5s

L’asse Salvini-Di Maio si spacca a Cisterna, questo è almeno quello che accade tra le due compagini locali di Lega e Movimento 5 Stelle, la causa? La questione relativa alla chiusura del PPI di via Monti Lepini.

“Rimaniamo allibiti dopo la pubblicazione di un post da parte del Movimento 5 Stelle di Cisterna di Latina. Oggi veniamo a conoscenza che tra il M5S regionale e M5S Comunale non ci sia comunicazione diretta. Questo perché all’incontro di luglio in commissione sanità presso la regione Lazio lo stesso consigliere regionale Barillari (M5S) insieme al consigliere regionale Giannini (Lega) si è discusso proprio della chiusura dei PPI derivanti dalla legge 70 del 2015 Min. Lorenzin. Proprio in quell’occasione gli stessi consiglieri decisero di iniziare una seria collaborazione per cercare almeno di far prorogare la chiusura dei PPI. Viene inoltre comunicato nel post che c’è una proroga alla chiusura decisa dal Presidente Zingaretti cioè colui che nel 2015 insieme a l’allora Presidente del Consiglio Renzi e al ministro Lorenzin hanno creato questa legge. Vorremmo comunicare ai colleghi consiglieri che ad oggi non esiste ancora un atto ufficiale di questa “proroga”! Vorremmo anche informare che la “riorganizzazione” consiste in una chiusura e modifica del sito con un rafforzamento della presenza di Ambulanze Ares per il trasporto di persone presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Latina. Confidavamo anche che, essendo al governo insieme, avvenisse una fattiva collaborazione per l’eliminazione di questo problema ma a quanto pare colgono sempre l’occasione di attaccarci per ricondurre il tutto a problemi esistenti all’interno della maggioranza Comunale. Ricordo ai consiglieri scriventi nel post che il PPI non viene gestito dall’amministrazione comunale ma è un bene della comunità, finanziato a livello Statale e successivamente gestito dalla Regione. Un consiglio: invece di fare proclami di collaborazione attraverso testate giornalistiche, date disponibilità nel risolvere i problemi reali della nostra città e dei nostri concittadini. La campagna elettorale è finita!!!”.

Quest’ultimo passaggio della nota della Lega non può evitare di far ipotizzare un coinvolgimento indiretto del sindaco Carturan. Sembrerebbe come se, facendo fantapolitica, che M5S non sia indifferente agli inviti del sindaco di collaborare, una “relazione”, però, che se si concretizzasse, non piacerebbe, questo è evidente, al gruppo locale di Matteo Salvini.











Le Più Lette

To Top