LA salute

Cisterna – M5s: “La propaganda leghista e le risposte mancanti”

Riportiamo il titolo esatto, erroneamente abbiamo scritto “proroga” invece di “propaganda”, come giustamente segnalato dal Movimento 5 Stelle di Cisterna

daniele ronci

“Sono giorni intensi e frenetici. Un ritorno alle attività che di certo non ha trovato impreparato il mondo politico locale. Dopo l’ultimo consiglio infatti – queste le parole dei due consiglieri del Movimento 5 Stelle, Capuzzo e Sarracino – sono molti i luminari della dialettica e della propaganda ad essere tornati ufficialmente in campo. Come se per loro far politica fosse un passatempo, un modo come un altro per rompere con la routine quotidiana. 
Nulla di irregolare, sia ben chiaro. Ma per noi, far politica vuol dire risolvere i problemi dei cittadini e non di certo usarli per mera propaganda elettorale.

Un clima da campagna elettorale perennemente avvelenato, per giunta, dalle menzogne dei nostri “impavidi” lanzichenecchi della propaganda leghista. 
Passiamo ai fatti: il coordinamento locale della Lega è contro la chiusura del Punto di primo intervento e per questo motivo saranno in piazza per una raccolta firme.

“Siamo con voi!” verrebbe da dirci. Crediamo che chiunque sia contrario alla chiusura del PPI e chiunque di noi pensa che sia arrivato il momento di trattare un tema così delicato. Dove il sistema pubblico sanitario è stato depredato negli ultimi anni da scellerate politiche governative (sia nazionali, che regionali). Ma stiamo raccontando la verità ai cittadini? Assolutamente no!

Su questo tema – sottolineano i grillini locali – qualche settimana fa, ci siamo interessati anche noi. Prima ancora dell’incontro pubblico del sindaco avuto con il dr. Giorgio Casati (Direttore Generale ASL Latina) e il dr. Bellardino Rossi (Direttore del Distretto “Aprilia-Cisterna” della AUSL Latina.), il nostro gruppo ha fatto visita alla struttura. Gentilmente accolti dal dr. Rossi abbiamo voluto vedere con i nostri occhi il reale stato del PPI locale e con le nostre orecchie abbiamo ascoltato le varie azioni politiche. Quello che è venuto fuori e confermato anche dai nostri consiglieri regionali, è che non si è mai discussa la chiusura, bensì la riorganizzazione di tutti i PPI territoriali.

Nota confermata anche dallo stesso Sindaco durante l’ultimo consiglio comunale (ricordiamo a tutti che la Lega fa parte della maggioranza).
Notizia proprio di queste ore per giunta, è la richiesta da parte della Regione, di una proroga di un anno del Decreto Ministeriale 70 del 2015.

Il nostro Punto di Primo Intervento conta 13 mila accessi ed è tra i primi in tutto il territorio. Svolge, in una situazione di emergenza strutturale e di personale un’attività di fondamentale importanza per la salute dei cittadini. Un’eventuale declassazione va scongiurata con una politica di coesione sociale e con lo studio della materia e del nostro territorio. 
Innanzitutto è necessaria una maggiore informazione sulla prevenzione e non di meno, informare il cittadino sul reale compito del PPI. Già seguendo questi primi semplici passaggi, si eviterebbe di scambiarlo per un Pronto Soccorso. Solo con queste informazioni si potrebbe evitare di ingolfare la struttura in interventi non necessari o non trattabili dal personale e perfino salvare la vita di una persona. 
In caso di urgenza infatti, è assolutamente consigliabile andare immediatamente nella struttura sanitaria addetta per le emergenze (come per esempio l’ospedale di Latina) oppure chiamare direttamente il servizio 118.

Far politica, ripetiamo, non è un passatempo. Far politica è impegno e passione. È informare il cittadino e insieme a lui capire come intervenire. Far politica è questo. Non di certo giocare sulle paure. Questo è sciacallaggio! 
Il sindaco Carturan dovrebbe intervenire immediatamente e richiamare una parte della sua maggioranza e per una volta compiere un vero gesto politico.

Ps. Sindaco, ci sarebbe da rispondere ancora a due interrogazioni scritte dello scorso 13 agosto e sono passati più di 30 giorni…ad memorandum: Pro Loco e buca “ex luiselli”. Che facciamo?”

⭐⭐⭐⭐⭐
I consiglieri comunali di Cisterna 
Elio Sarracino Portavoce M5S Cisterna di Latina
Marco Capuzzo Portavoce M5S Cisterna di Latina











Ultime Notizie

To Top