LA centro

Latina – Misura cautelare in carcere eseguita dalla Squadra Volante e straniero denunciato per guida in stato di ebbrezza

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo voluti dal Questore Belfiore, nella giornata di ieri le volanti hanno perlustrato le zone “calde” della città effettuando posti di controllo e sottoponendo a fermo per identificazione svariati soggetti. In particolare sono state attenzionate le aree circostante le Autolinee, i quartieri Q4 e Q5 nonché Latina scalo.
In particolare:
Alle ore 15 circa di ieri 21 agosto, personale della Squadra Volante ha dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento misura cautelare in carcere, emessa in medesima data dal G.I.P. del Tribunale di Latina, su richiesta della Procura della Repubblica di Latina, a carico di un cittadino italiano pluripregiudicato, già agli arresti domiciliari, per il reato di rapina aggravata. Lo stesso era stato colto da personale della Squadra Volante nel cortile antistante la propria abitazione in violazione della misura cautelare degli arresti domiciliari; in quella circostanza, ne scaturiva la denuncia dello stesso nonché la richiesta di valutazioni all’Autorità Giudiziaria in merito alla possibilità di aggravare la misura cautelare in atto.
Sempre nella giornata di ieri alle ore 19, un equipaggio della Squadra Volanti a seguito di richiesta giunta al 113, interveniva prontamente in questa via Vittorio Veneto dove era stata segnalata un’autovettura Fiat Panda con due giovani a bordo che creava pericolo alla circolazione stradale. Giunti subito sul posto, gli operatori della Volante bloccavano l’autovettura Fiat Panda; alla cui guida vi era un cittadino marocchino del 78 in evidente stato di ebbrezza alcolica desunta dal forte alito vinoso e dal linguaggio sconnesso, nonché dall’equilibrio precario e barcollante che si rifiutava di sottoporsi all’accertamento etilometrico. Pertanto lo stesso veniva accompagnato presso gli uffici della Questura e, dopo gli accertamenti di rito, veniva denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza e rifiuto di sottoporsi all’accertamento con l’etilometro.











Le Più Lette

To Top