LA politica

Cisterna – Consiglio Comunale, approvati tutti i punti e assegnate le nomine delle commissioni

Si è tenuta in prima convocazione, la prima seduta del Consiglio comunale dopo il suo insediamento.
Nove i punti all’ordine del giorno di cui sette relativi al bilancio necessari per approvare l’assestamento entro la scadenza del 31 luglio.
Ma prima di iniziare ogni discussione, su invito del Presidente Di Cori, il Consiglio e il pubblico presente in aula hanno osservato un minuto di silenzio per la recente scomparsa di Romeo Murri, già consigliere e assessore comunale, componente della Commissione Premio Cisterna, del direttivo del Centro Anziani ma soprattutto appassionato della politica e di Cisterna, come ha ricordato il Sindaco Carturan.
Due i temi che maggiormente hanno animato gli interventi che hanno preceduto l’esame dei punti all’ordine del giorno: l’aumento del 10% delle indennità di funzione del sindaco e degli assessori tenendo conto della riduzione stabilita dalla legge 266/2005; e la presunta incompatibilità di alcuni consiglieri comunali per pendenze con l’erario alla data dell’insediamento.
Su quest’ultimo punto la discussione si è protratta a lungo. Il Presidente del Consiglio ha informato che – in attesa della risposta al quesito posto alla Prefettura che a sua volta ha inoltrato al Ministero dell’Interno – per 3 dei 4 consiglieri interessati la situazione è stata sanata. Quindi ha chiesto più volte se ci fosse la volontà di richiedere formalmente la contestazione per incompatibilità proponendo in alternativa di rimandare la discussione al prossimo Consiglio. I Cinque Stelle, dopo aver lamentato la mancata comunicazione della presunta incompatibilità nella seduta d’insediamento, hanno chiesto l’avvio della procedura di contestazione che però, con il voto contrario della maggioranza e l’uscita dall’aula delle altre forze di minoranza, non è stata approvata.
Alle contestazioni sull’aumento dell’indennità, invece, ha risposto il Sindaco spiegando che si tratta della cancellazione di una riduzione ulteriore e facoltativa adottata dalle scorse amministrazioni, e che, di contro, avrà un impegno serio e costante come quello che si è assunto questa amministrazione nei confronti della città.
Le interrogazioni presentate (Innamorato, Melchionna, Santilli, Cece, Capuzzo, Sarracino) hanno riguardato il rischio di tagli sulle strutture sanitarie del territorio, gli interventi sulle strutture scolastiche in maniera da assicurare un regolare avvio delle attività didattiche a settembre, la rateizzazione degli oneri per i loculi cimiteriali, una sede per l’associazione ARES, gli interventi sugli impianti sportivi e la loro utilizzazione in favore delle società sportive locali.
Ha risposto il Sindaco comunicando che nei prossimi giorni incontrerà il Direttore Generale della ASL di Latina per invitarlo ad un confronto a Cisterna, congiuntamente con i capigruppo, per chiedere il potenziamento delle funzionalità delle strutture sanitarie locali come l’UCPCI nel quartiere San Valentino e il Punto di Primo Intervento. Per le scuole sono in corso le gare di affidamento dei lavori come pure è previsto il rifacimento delle sedi di varie strade intimando alla provincia di provvedere alla manutenzione delle proprie sul territorio comunale. Per lo stadio Bartolani e il Palazzetto dello Sport sono in corso confronti con grandi società per verificare la possibilità di una sorta di project financing così da realizzare al più presto quegli interventi di completamento che per almeno un paio di anni l’Ente non è in grado di sostenere. Sul cimitero, invece, Carturan ha detto che presto verrà modificato l’attuale regolamento prevedendo oltre alla rateizzazione anche diversi miglioramenti del servizio. Infine, a chi ha criticato la scelta di trasferire a Palazzo Caetani la sede del sindaco e dello staff, Carturan ha risposto che tra i suoi maggiori impegni c’è quello di valorizzare i beni culturali del territorio ad iniziare da Palazzo Caetani che era in uno stato di abbandono e degrado rendendolo prestigiosa sede di rappresentanza della città. Inoltre è intenzione valorizzare i suoi spazi come la pinacoteca, museo del buttero, sala della loggia, attivare uno sportello turistico e linee di trasporto che lo colleghino con Ninfa e la stazione ferroviaria.

Tutti approvati (13 voti favorevoli, 6 astenuti, 2 contrari) i punti riguardanti le variazioni di bilancio che riguardavano questioni tecniche come la designazione della figura responsabile protezione dati personali e implementazione servizio trattamento dati in attuazione del Regolamento UE 2016/679; l’acquisto di un server gestionale per  il servizio tributi, l’aumento previsto dal contratto nazionale del lavoro per segretario generale e dipendenti pubblici, le somme regionali spettanti agli operatori che svolgono il servizio di trasporto pubblico locale per i mesi di aprile e maggio 2018, quelle dovute alla società che ha svolto il servizio di pulizie degli edifici comunali, il riconoscimento di debito fuori bilancio per la sentenza del giudice di Pace in una causa civile contro il Comune di Cisterna.
La seduta si è conclusa con la nomina delle Commissioni Consiliari così composte:

1° Commissione (Bilancio, patrimonio, personale): Luigi Iazzetta, Marco Squicquaro, Andrea Nardi, Carlo Cavazzina, Alfredo Cassetti, Maria Innamorato, Gian Luca Del Prete, Marco Capuzzo.
2° Commissione (Urbanistica, Lavori Pubblici): Ciro Santi, Mauro Contarino, Vittorio Sambucci, Alberto Filippi, Marco Mazzoli, Gian Luca Del Prete, Gerardo Melchionna, Andrea Santilli.
3° Commissione (Sanità, Servizi Sociali): Fabiola Ferraiuolo, Mauro Contarino, Monica Marasca, Massimiliano Leoni, Carlo Cavazzina, Gino Cece, Maria Innamorato, Elio Sarracino.
4° Commissione (Pubblica Istruzione, Cultura, Turismo): Marco Squicquaro, Luigi Esposito, Luigi Iazzetta, Fabiola Ferraiuolo, Alfredo Cassetti, Gino Cece, Gerardo Melchionna, Martina Poli.
5° Commissione (Commercio, Industria, Agricoltura, Artigianato): Andrea Nardi, Vittorio Sambucci, Luigi Esposito, Massimiliano Leoni, Monica Marasca, Elio Sarracino, Claudio Papacci, Martina Poli.
6° Commissione (Affari generali, Trasparenza e integrità): Monica Marasca, Marco Mazzoli, Fabiola Ferraiuolo, Ciro Santi, Luigi Iazzetta, Marco Capuzzo, Claudio Papacci, Andrea Santilli.

sdr











Ultime Notizie

To Top