LA sud

Latina – Servizio straordinario di controllo del teritorio

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore di Latina Carmine BELFIORE, per la stagione estiva, nel pomeriggio di ieri, 13 luglio, gli uomini della Polizia di Stato hanno effettuato un nuovo servizio straordinario, che ha riguardato il capoluogo ed i territorio a sud della provincia.

La sistematica attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità condotta dagli agenti, si inserisce nella quotidiana azione di controllo del territorio ad ampio raggio, svolta dalle varie articolazioni della Questura di Latina, nell’ambito del progetto “Estate sicura”.

I servizi in questione, sul fronte dell’attività di contrasto al crimine diffuso hanno consentito di indagare le seguenti persone:

⦁ D.A. E., nato a Latina il 17.07.1958, residente a Sabaudia (LT) deferito in stato di libertà da personale della Squadra Mobile per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;

⦁ P, I. nato il 22.03.1966, ad Itri, (LT), ivi residente denunziato per minaccia a P.U.;

⦁ C. V. nato il 08.10.1974 a Terracina (LT) indagato in stato di libertà da personale del Comm.to P.S. di Terracina per lesioni personali;

Sempre nel pomeriggio scorso durante un controllo sulla spiaggia del litorale fondano atto al rintraccio di cittadini extracomunitari clandestini intenti a vendere merce abusivamente, venivano identificati 4 cittadini extracomunitari in regola con il permesso di soggiorno, che al momento non avevano merce al seguito. Altri due cittadini extracomunitari alla vista del personale in divisa si davano a precipitosa fuga, facendo perdere le loro tracce; nell’occasione lasciavano sul posto la merce che stavano vendendo (bigiotteria e teli da spiaggia), che veniva posta sotto sequestro dal Personale della Polizia Locale.

Sul litorale di Terracina e Fondi in controlli effettuati unitamente a personale della Polizia Locale e della Capitaneria di Porto, ha poi consentito l’identificazione e la conseguente espulsione di ulteriori quattro cittadini di origine nordafricana, che vendevano abusivamente merce varia sulla spiaggia. I quattro, sottoposti ai controlli di rito tramite il sistema AFIS, che consente il raffronto delle impronte digitali, sono risultati privi di alcun titolo per rimanere in Italia. Gli stessi senza fissa dimora sono stati condotti presso i commissariati di zona, ed al termine degli accertamenti di rito sono stati espulsi.

Inoltre dal punto di vista dei controlli amministrativi sono stati sottoposti a minuziosi accertamenti 2 esercizi commerciali e, per uno di questi, è scattata una pesante sanzione amministrativa per violazioni alla prescritta licenza di polizia.

Complessivamente si riporta il seguente esito delle ulteriori attività:
⦁ 12 posti di controllo;
⦁ 86 veicoli sono stati controllati;
⦁ 29 sono state le multe per contravvenzioni al Codice della Strada;
⦁ 1 veicolo è stato posto sotto sequestro;
⦁ 1 patente di guida ritirata;
⦁ 156 persone identificate.











Le Più Lette

To Top