LA politica

Cisterna – Partito Democratico: “Riflessioni e domande per la nuova amministrazione”

Riflessioni e domande per l’amministrazione Comunale insediata, in relazione all’Associazionismo nel nostro territorio da parte del consigliere comunale di opposizione del Pd Andrea Santilli: “Mi preme raccomandare la massima attenzione alle nostre realtà, che tanto contribuiscono nell’ambito della promozione sociale, del volontariato e dello sport.

Ormai nel vivo dell’estate, i cittadini possono godere e fruire delle attività culturali (musica, teatro ecc.), grazie all’impegno delle associazioni sul nostro territorio. Nello sport le associazioni sportive, prevalentemente, si riorganizzano per la nuova stagione. Attività agonistiche di ottimo livello, ma anche riferimenti importanti di aggregazione per tanti giovani.

Linfa vitale della città, che ha sempre compensato e arricchito le iniziative della Pubblica Amministrazione e che avrá bisogno di un sostegno concreto.

Strutture e spazi di proprietà pubblica, sono di norma il primo contributo per agevolarle e favorirle e, sotto l’occhio vigile di una buona Amministrazione, dovranno essere affidate in modo meno approssimativo del passato.

Le recenti ordinanze (come quella di sgombero dei campi sportivi, occupati abusivamente) sono sicuramente un primo passo, si spera, per sanare una situazione che dovrà essere affrontata in modo trasparente.

Come intenderà procedere quest’Amministrazione?

Quali saranno i tempi di pubblicazione dell’Avviso di affidamento di utilizzo degli impianti sportivi, ai sensi dell’art.7 del Regolamento Comunale corrispondente?

Ci tengo inoltre a chiedere, per quanto concerne le varie forme di associazionismo e gli operatori in campo: quali saranno le iniziative per sostenerle ed agevolarle?

Non è arrivato, finalmente,  il momento della stesura dello Statuto e del Regolamento delle Associazioni?

Quest’ultima lacuna amministrativa ritengo che renda difficile il coordinamento e la valutazione del buon operato delle varie realtà associative nonchè difficoltoso stabilire i criteri di assegnazione di eventuali contributi sia economici che in natura (come sedi, suolo pubblico ecc.).

Non dovrebbe esistere l’obbligo di rendicontazione per le associazioni che collaborano con l’ente pubblico ed usufruiscono di vantaggi?

Disciplinare, finalmente – conclude Santilli – l’associazionismo a Cisterna, non può che favorire la trasparenza e il buon operato delle stesse”.











Ultime Notizie

To Top