LA salute

Cisterna – Findus sta conducento un richiamo volontario precauzionale dei suoi lotti di produzione

AVVISO AI CONSUMATORI:
FINDUS RICHIAMA IN VIA PRECAUZIONALE ALCUNI PRODOTTI

Findus, in linea con la sua politica di massima tutela dei propri consumatori e della qualità dei propri prodotti, sta conducendo un richiamo volontario in via del tutto precauzionale dei seguenti lotti di produzione:

PRODOTTO LOTTO*

Minestrone Tradizione 1 KG

L7311
L7251
L7308
L7310
L7334

Minestrone Tradizione 400g

L7327
L7326
L7304
L7303

Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g

L7257
L7292
L7318
L8011

Minestrone Leggeramente Bontà disemi 600g

L7306

 

*Le informazioni sul lotto di produzione si trovano nel riquadro bianco sul retro o sul lato della
confezione ove viene riportata anche la data di scadenza.

La decisione, volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard, della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo. Findus tiene a precisare che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni. La cottura del prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute.
Si precisa che questo richiamo precauzionale e su base volontaria si riferisce esclusivamente ai lotti dei prodotti menzionati e non riguarda in nessun modo né altri lotti degli stessi prodotti, né altri prodotti a marchio Findus. Qualora siate in possesso dei prodotti in questione, Vi invitiamo a contattare, per qualunque informazione, il numero verde 800906030 o l’indirizzo mail urgente@findus.it.Nello scusarci per l’inconveniente causato, ribadiamo di consumare qualsiasi prodotto Findus solo previa cottura e secondo le modalità indicate sulle confezioni.

 

“Continuo a seguire con attenzione la vicenda del batterio Listeria. Il ministero ha subito attivato anche i Nas, che stanno compiendo ispezioni a campione.  Presto conto di avere un quadro esauriente della situazione”. Lo ha dichiarato la Ministra della salute Giulia Grillo in una nota stampa, per rassicurare sul pronto intervento attuato dal Ministero sui richiami di lotti di prodotti vegetali surgelati in alcuni Paesi europei.

I richiami fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall’Ungheria, relativa alla presenza di Listeria  monocytogenes in vegetali surgelati.

La Listeria è un batterio resistente alle basse temperature e provoca tossinfezioni alimentari. Comunque  viene inattivato con la cottura.

Al momento non risultano focolai di infezione in Italia e i richiami dei prodotti sono effettuati in via precauzionale.

Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l’obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti da essi posti in commercio e a ritirare il prodotto dal mercato.In aggiunta al ritiro, qualora il prodotto fosse già stato venduto al consumatore, l’OSA deve inoltre provvedere al richiamo cioè deve informare i consumatori sui prodotti a rischio, anche mediante cartellonistica da apporre nei punti vendita, e a pubblicare il richiamo nella specifica area dedicata ai richiami del portale del Ministero della Salute.

ll consumatore deve verificare sulla confezione che ha in casa il marchio, il nome del produttore e i lotti di produzione. I prodotti soggetti a richiamo non devono essere consumati e vanno riportati al punto vendita.

Fonte: Ministero della Salute











Le Più Lette

To Top