LA nord

Aprilia – Antonio Terra ancora sindaco. Batte Vulcano ma vince l’astensione

Antonio Terra, sindaco in carica a capo di una coalizione civica, si conferma sindaco della città di Aprilia. Dopo essere arrivato alle spalle del centrodestra al primo turno con un 31,88% contro il 37,83 raccolto da Domenico Vulcano, al secondo Turno Terra ha ricevuto ancora il sostegno degli elettori del centro e migliorato la performance in periferia, dove Vulcano ha prevalso ma la differenza di voti si è assottigliata, forse anche per l’influsso positivo esercitato dal sostegno garantito dal candidato di centrosinistra Giorgio Giusfredi e in maniera più convinta dal partito democratico. Alla fine la partita si è chiusa con un 52,7% di preferenze per Antonio Terra e un 47,29% per Domenico Vulcano. Nonostante il consenso diffuso in diversi comuni a livello nazionale, il centrodestra ad Aprilia si ferma ad un passo dal municipio e ancora per cinque anni relegato all’opposizione.
“Sarò il sindaco di tutti – ha dichiarato Antonio Terra – meno per quelli che hanno gettato fango puntando su attacchi personali e non sul loro programma. Sono felice che i miei concittadini abbiano percepito il pericolo che un esito diverso avrebbe comportando, catapultando la città indietro di 10 anni, ma soprattutto che hanno capito il nostro progetto. Il segnale tuttavia è stato chiaro anche per noi, serve un cambiamento. Riconosco inoltre che determinati sono stati i voti del centrosinistra”.
Una analisi in parte condivisa anche dal candidato sindaco Domenico Vulcano. “C’è tanto rammarico – commenta Vulcano – che il nostro progetto non sia stato capito, che spaventate dal nuovo le persone abbiano preferito ciò che hanno imparato a conoscere. Analizzando il voto emerge che io ho mantenuto i voti presi al primo turno, ma la decisioni del PD e del centrosinistra di appoggiare Terra è stata determinante”.
E se il centrosinistra ha contribuito a disegnare gli equilibri in consiglio comunale, c’è da aspettarsi uno spostamento dell’asse nei fatti già evidente nel legame tra Terra e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.
Il vincitore assoluto di questa partita elettorale però è stata l’astensione. Al ballottaggio ha votato solo il 43,75% degli aventi diritto.
Quanto al consiglio comunale, i giochi sono fatti. 15 i seggi per la maggioranza (4 alla lista Forum per Aprilia, 4 alla lista Antonio Terra Sindaco, 2 ciascuno ad Aprilia Domani, Unione Civica e L’Altra faccia della Politica, 1 alla Rete dei cittadini), 9 all’opposizione (2 seggi alla Lega, 1 a Forza Italia, 1 alla civica Domenico Vulcano, 1 ad Aprilia Valore Comune, 1 al PD, 1 alla lista Giorgio Giusfredi Sindaco e i due sindaci di centrosinistra e di centrodestra)











Ultime Notizie

To Top