LA cronaca

Cisterna – Crollo strutturale al Punto di Primo Soccorso di Cisterna, Carturan: “Sanità peggiorata negli ultimi anni, torniamo ad investire”

Crolla un solaio del Punto di Primo Soccorso di Cisterna. E’ successo nella prima mattinata di oggi in una delle due stanze della struttura sanitaria di via Monti Lepini.

Presumibilmente a causa di infiltrazioni d’acqua provenienti da una perdita al piano superiore, dove si trovano gli ambulatori ASL, il soffitto ha ceduto facendo franare a terra alcuni pannelli.

Per fortuna non ci sono state vittime visto che al momento del crollo non c’erano persone nella stanza interessata dal cedimento.

La stanza è stata interdetta al pubblico e al momento sarebbero in corso i primi lavori di ripristino.

Inevitabili i disagi per l’utenza di un Punto di primo soccorso già ingolfato per carenza di personale e problemi di natura organizzativa e logistica denunciati, a più riprese negli ultimi anni, dai cittadini e dallo stesso personale che lavora presso la struttura sanitaria.

Sull’episodio questa mattina è arrivato immediato il commento del candidato sindaco Mauro Carturan, medico di Cisterna che conosce bene la situazione della Sanità locale: “Questa è la Sanità a Cisterna – ha detto Carturan – questi sono i frutti di dieci anni di abbandono da parte delle autorità sanitarie e delle amministrazioni comunali. Un problema che non riguarda solo il nostro Pronto Soccorso ma in generale l’offerta di servizi sanitari della nostra città che negli ultimi anni è andata progressivamente riducendosi. Per fortuna non ci sono state vittime oggi e spero davvero che questa non diventi l’occasione per chiudere un altro presidio locale. Occorre tornare ad investire sulla nostra Sanità, bisogna tornare a fare la voce grossa con chi sta delocalizzando servizi e risorse nelle altre città, penalizzando Cisterna e i suoi cittadini”.











Le Più Lette

To Top