LA politica

Cisterna – Innamorato: “Cisterna è una città di pendolari eppure i pendolari sono stati costantemente dimenticati”

Grande partecipazione all’evento organizzato dai ragazzi della lista RiGenerazione Cisternese (la lista che raccoglie tutti i candidati under 40) presso il ristorante “La Mastra” con la partecipazione affettuosa de “La Cisternese Media”, un trio di ragazze che da qualche tempo spopola su Facebook con un’irriverente parodia delle donne della città. “Un successo” spiega Maria Innamorato “che premia il lavoro svolto con grande generosità dai nostri ragazzi. I giovani sono il futuro della nostra città e per questo sono al centro del nostro progetto politico. Hanno dato un grande contributo al programma e se i cittadini ci daranno fiducia metteremo in pratica le loro idee, che poi sono anche le nostre. Vogliamo creare una città a misura di giovani, creando luoghi di aggregazione. Vogliamo chiudere definitivamente la questione di Piazza XIX Marzo, ponendo fine alle speculazioni sulla ormai famosa buca: al suo posto faremo aprire il cinema-teatro che la città attende da anni. Gli investimenti sulla cultura riguarderanno anche la biblioteca comunale, insufficiente per le esigenze di una città di 30.000 abitanti. Vogliamo ampliarne gli spazi sfruttando i locali inutilizzati di Palazzo Caetani, e pensare anche agli studenti che ne usufruiscono creando una vera e propria aula studio con contenuti multimediali.  Vogliamo pensare allo sport: Cisterna non ha più un impianto all’altezza, tutto quello che abbiamo è stato chiuso o abbandonato dalle precedenti giunte. Con i fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sport possiamo restaurare e rendere agibile lo Stadio Bartolani, il Palazzetto dello Sport, gli impianti della scuola Plinio (che oggi molti ragazzi usufruiscono entrandovi di nascosto) e sistemare la palestra di Borgo Flora e il campo sportivo di San Valentino. Penseremo infine anche ai giovani che ogni giorno vanno a Roma per studiare o lavorare. Cisterna è una città di pendolari eppure i pendolari sono stati costantemente dimenticati dalle Amministrazioni comunali: come primo atto della nostra giunta ritireremo immediatamente la delibera di Eleonora Della Penna che ha messo a pagamento i parcheggi in zona Stazione. Con noi saranno gratuiti per sempre: non è giusto che il Comune faccia cassa sui pendolari che già vivono i disagi di chi deve fare avanti e indietro dalla Capitale. Sarà inoltre riorganizzato, secondo le indicazioni della Regione, il trasporto pubblico locale offrendo così una valida alternativa all’auto per chi deve raggiungere la Stazione Ferroviaria provenendo dalle frazioni e dai quartieri più lontani dal centro.”











Ultime Notizie

To Top