LA politica

Cisterna – Inaugurato il point elettorale di Del Prete

Inaugurazione point elettorale del candidato sindaco Gianluca Del Prete e della sua coalizione in Largo Alfonso Volpi. All’incirca duecento sono stati i sostenitori ad assistere al primo comizio dell’ex consigliere di opposizione, che in questa campagna elettorale verrà sostenuto da PD e Forza Italia in coalizione.

“Siamo in tanti, siamo Cisterna di domani, ed è questa la nostra sfida, è sfida contro il peso del passato, contro le rivincite, noi siamo la città di domani, la città per i nostri ragazzi”.
Gianluca Del Prete, candidato sindaco di Cisterna, entra dentro la competizione elettorale, da protagonista, da giocatore capace di proporre alla comunità di Cisterna la speranza.
Si inaugurava – l’altro ieri sera – la sede elettorale di Largo Alfonso Volpi (dietro l’ex Palazzo comunale), alla presenza di tanti cittadini e di tutti i candidati al consiglio comunale (lista Gianluca Del Prete sindaco, Cisterna Bene Comune, Noi con Cisterna, Cisterna Sociale, Forza Italia e Partito democratico).
C’era tanta gente, Gianluca Del Prete ha dovuto parlare all’esterno della sede.
“Siamo qui – ha spiegato il candidato sindaco -per  due motivi: l’amore per la nostra città, superare l’emergenza morale che deve riportare Cisterna alla normalità. Ciò significa che il rispetto delle regole deve essere una garanzia per tutti. Sono questi i due pilastri che ci contraddistinguono dagli altri capaci solo di fare promesse. Due pilastri su cui poggiare la nostra scommessa che è il futuro”.
“Con noi ci sono 4 liste civiche, Forza Italia e il Pd. Colgo l’occasione per ringraziare gli uomini e le donne di Forza Italia e Partito democratico che hanno condiviso il mio progetto. Tutti insieme abbiamo l’esigenza di riportare i servizi in città. A FI e PD ho fatto una precisa richiesta: aiutate questo paese a risorgere, a tornare a sorridere. Perchè Cisterna fino ad oggi, vuoi per le situazioni vuoi per i ‘capobastoni’, è sempre stata bistrattata, negata, violentata”.
“Sono e mi sento un cittadino prestato alla politica – ha proseguito il candidato sindaco -. Cisterna chiede coerenza e serietà, e queste sono le nostre virtu’ di riferimento, ma per scommettere su domani, questo è il nostro terreno di sfida, non ci interessa il personalismo, siamo una comunità di pari, non seguaci di “salvatori della Patria”, è la Patria triste che ha bisogno di eroi, noi abbiamo bisogno di cittadini i partiti”.
“Il progetto “tuttaunaltrastoria” – ha continuato Del Prete – ha l’’idea di di ricostruire il tessuto sociale di Cisterna, tornando prima di tutto a parlare con i cittadini  delle questioni importanti. Ne cito alcune: il Mulino Luiselli, le buche in centro, il consorzio industriale, la gestione dei rifiuti che deve tornare al Comune, alla  comunità, la valorizzazione di Palazzo Caetani che dovrà diventare il ‘palazzo della cultura’… “.
“Questa campagna elettorale – ha concluso Del Prete – è una sfida tra il passato e il futuro, e noi abbiamo scommesso sul futuro mettendo in prima linea nelle nostre liste giovani che sanno innovare, capaci di mettersi in discussione e contribuire al miglioramento di Cisterna. Sono queste le ragioni per cui abbiamo già vinto, perché noi vinceremo, il futuro vince sempre sul passato, perché è inevitabile”.











Ultime Notizie

To Top