LA politica

Cisterna – Udc: Giuseppe Di Sangiuliano, promotore della Lista, spiega la scelta di sostenere Mauro Carturan

“L’Udc oggi si ripresenta ai cittadini di Cisterna con una lista che non nasce per caso , a malincuore per chi scrive meravigliato della nostra esistenza, ma  grazie a chi in questi anni ha creduto e partecipato all’impegno politico e al mondo dell’associazionismo a Cisterna, primo fra tutti Cristian Ciriaci e il gruppo di giovani. Sono loro che hanno tenuto vivo lo spirito dello scudo crociato , seppur fuori dall’amministrazione e fuori da ogni carica politica.

Un percorso che li ha visti  impegnati politicamente organizzando convegni e dibattiti come  quelli sul no al referendum ; partecipando a varie manifestazioni tra cui quella di Roma contro il governo Renzi con un loro contributo  condiviso dall’On. Salvini  e soprattutto nel  quotidiano attivismo con le associazioni locali.

La lista è composta da una maggioranza di candidati quarantenni  così come da donne e uomini , non alla prima esperienza in consiglio comunale,  che  potranno introdurre  e agevolare la nuova classe dirigente locale a prendere forma e sostanza all’interno della macchina amministrativa: la rottamazione del PD non ci appartiene così come non ci appartiene la politica locale di Forza Italia nonostante i senatori dell’UDC fanno parte del gruppo parlamentare di Forza Italia Berlusconi Presidente.

Non posso poi sorvolare  riguardo alcune dichiarazioni fatte da altri candidati a sindaco nei confronti di Carturan e dei suoi sostenitori.

C’è  chi si professa come nuova e all’insegna del nuovismo/civismo dopo la lunga presenza  in Consiglio comunale e dopo che il PD Le negò le primarie o chi come ha preferito entrare nel tunnel dell’insulto senza mai fare un minimo di autocritica o tener conto di quando all’ultima tornata elettorale cittadina ha messo la faccia, l’impegno di alcuni parenti e il suo nuovismo/civismo accanto a Carturan per sconfiggere quello che considerava l’asse  del “potere fondano” nemico degli interessi locali  sotto le insegne della destra dura e pura del gruppo regionale Realtà Nuova ( nato contro la segreteria regionale di Forza Italia  del Sen. Fazzone) guidato dal più civico dei civici l’ex On. Luca Gramazio ( condannato poi in primo grado a 11 anni per la nota operazione giudiziaria romana  Mafia Capitale).

Se questo è il rinnovamento ,  coerenza, fermezza e concretezza così come sottoscritto  in vari comunicati stampa sarebbe curioso conoscere i termini dell’accordo , almeno personale , tra il nuovo/civico locale e il “potere fondano”. Non conosco personalmente il sen. Fazzone ma devo riconoscergli un profondo spirito cristiano e una “lucida idea personale” quando cerca un risultato : non è da tutti , soprattutto in politica ,essere superiori nei confronti del rancore.

Con le liste e i programmi presentati spero si possa iniziare a parlare di contenuti e di Cisterna ; un in bocca al lupo a Mauro Carturan e a tutti i candidati al consiglio comunale del prossimo dieci giugno”.

Nella foto Cristian Ciriaci e Pino Di San Giuliano impegnati nella manifestazione a Roma organizzata da Salvini (Lega)

 











Ultime Notizie

To Top