LA politica

Cisterna – Il candidato sindaco Gianluca Del Prete analizza l’attuale situazione politica

Il candidato sindaco Gianluca Del Prete analizza la situazione politica locale in vista delle elezioni amministrative che si terranno il 10 giugno. “Le prossime elezioni – afferma Del Prete – porranno ai cittadini di Cisterna un interrogativo che somiglierà più ad un referendum che ad un’elezione vera e propria. I candidati sindaci che, finora, hanno ufficializzato la loro candidatura metteranno i cisternesi davanti ad una scelta chiara: da una parte tutti coloro che hanno governato finora e dall’altra chi, fino ad ora, si è posto in consiglio comunale e fuori ad ogni scelta scellerata che chi ha governato ha fatto riducendo questa città nelle condizioni che tutti conosciamo. Qualsiasi sia la coalizione o il simbolo o il sindaco di bandiera, i cittadini di Cisterna dovranno scovare fra le liste tutte quelle brave persone che hanno ridotto il paese così e… votare. I cisternesi adesso hanno il dovere di informarsi e capire. Il vecchio adagio dell’usato sicuro non può e non deve funzionare se quell’usato ha prodotto le buche in centro, la Good Year, il Cisternino, il progetto di abbattimento del Convento di Sant’Antonio e chi più si ricorda aggiunga. Ora i cittadini devono dar seguito a quelle parole che vanno ripetendo da anni e cioè che non ne possono più di chi ci ha ridotto a vergognarsi di risiedere in questa città. Le responsabilità evidenziate dalla magistratura sono ad appannaggio dei giudici e della Corte dei Conti, a noi cittadini spetta il giudizio morale e politico ed il riscontro dei fatti. I fatti sono sotto gli occhi di tutti ed il giudizio non può che essere fallimentare. La gente di Cisterna ha
l’opportunità, oggi, di scegliere anche per i propri figli e per i propri nipoti di non dare un solo voto a chi ha deciso, per il proprio tornaconto, di distruggere questo territorio o chi li appoggerà. La cosa certa che uscire dalle urne l’11 giugno sarà che il governo di questa città verrà affidato alla coalizione vincente tra chi ha distrutto e chi si è opposto a questa distruzione”.











Ultime Notizie

To Top