LA salute

Cisterna – Una Sanità sempre più distante, le denunce del Patronato

Che la sanità territoriale versasse in gravi condizioni non è certamente una novità ma quanto sta emergendo in queste ore nell’area nord della provincia racconta uno spaccato davvero preoccupante.
Le visite per il riconoscimento dell’invalidità civile a Cisterna sono ferme da quasi due anni e la lista d’attesa è sempre più lunga. A segnalare il disservizio, che riguarderebbe molti malati oncologici e minori è il Patronato Epas di Cisterna.
«Ci sono persone che aspettano da oltre 16 mesi la visita e chissà per quanto altro tempo dovranno attendere, per questo attraverso i nostri legali ci siamo attivati per smuovere questa situazione che rasenta l’assurdo – ci racconta Stefania, la responsabile di zona del Patronato – di solito ci vogliono tre mesi dal giorno della domanda ma visto il protrarsi dei tempi abbiamo chiesto precisazioni al direttore dell’Asl a luglio del 2017, scoprendo così l’assenza del presidente della commissione. Ci siamo quindi attivati con i nostri legali».











Ultime Notizie

To Top