LA cronaca

Cisterna – Luigi Capasso tra gli assegni anche uno per l’amante di 5.000 euro

Una delle lettere scritte dal carabiniere killer Luigi Capasso è indirizzata alla sua amante. Nella busta con tanto di nome e cognome della donna con cui era in corso una relazione extraconiugale, c’è un assegno da cinquemila euro. E’ quanto emerge dal materiale repertato e sequestrato nella appartamento di Collina dei Pini, dove si è consumata la tragedia. Gli investigatori hanno trovato sul letto della stanza matrimoniale un foglio con scritto “non doveva farlo”, vicino due bossoli e un quadro con un’onorificenza del carabiniere assassino per aver partecipato ad un’operazione svolta con l’arma. Il messaggio sembrerebbe riferito alla moglie Antonietta Gargiulo, che aveva chiesto la separazione perché aveva paura del suo essere violento, perché era stata tradita. La follia e la premeditazione del Capasso si arricchiscono anche di altri elementi che confermano il suo stato ossessivo a cui lo aveva portato la gelosia, l’uomo era riuscito ad istallare un app sul telefonino della moglie che gli permetteva di leggere tutti i messaggi della donna, uno stalker irriducibile.











Ultime Notizie

To Top