LA politica

Latina – Liburdi (LEGA) “No ad una sanità romanocentrica, sui territori vanno fatti investimenti”

Le immagini che di giorno in giorno si susseguono sui social network, le lamentele dei cittadini che non ne possono più di aspettare e che devono fare ricorso al privato per ottenere le prestazioni sanitarie a loro necessarie, sono lo specchio del risultato prodotto dalla giunta Zingaretti negli ultimi cinque anni di governo nel Lazio.

Una sanità disorganizzata, romanocentrica, con i territori e i presìdi di provincia abbandonati a loro stessi.

A fare il punto della situazione è Federica Liburdi, candidata della Lega al consiglio regionale del Lazio. “L’ospedale Santa Maria Goretti di Latina ed il suo pronto soccorso in particolare, scoppia. E’ una realtà che cittadini, pazienti e gli stessi operatori sanitari vivono quotidianamente, a prescindere da quanto viene riportato sui social network. Il Goretti, l’ospedale della mia città, ha grandissime potenzialità e professionisti preparati, potrebbe essere un’eccellenza, ma purtroppo sembra sempre più di essere davanti ad un ospedale di frontiera, dove manca di tutto. Quello che andrebbe fatto – e non lo dico soltanto da candidata alla Regione Lazio – è ridistribuire equamente le risorse sul territorio laziale in tema di sanità, cosa che non ha fatto Zingaretti, privilegiando Roma e la sua provincia rispetto al resto della regione. E’ vero che in quei territori c’è gran parte dell’utenza perché si tratta di un’ampia area, ma Latina – non dimentichiamolo – raccoglie mezzo milione di abitanti e non può continuare ad essere la Cenerentola della sanità laziale”.

L’ospedale di Latina dovrebbe quindi essere riclassificato come uno degli ospedali Hub, con tutte le caratteristiche citate nel programma di Salvini e che richiamano ad un ospedale punto di riferimento per i cittadini di tutta la provincia. Questo permetterebbe di pianificare, sulla base delle necessità territoriali, anche nuove assunzioni di personale e permetterebbe probabilmente anche di smaltire le liste di attesa, che in un primo momento dovrebbero essere gestite con visite anche di sabato e di domenica proprio per snellire i tempi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top