LA sud

Itri – Portano a “spasso” una minorenne domiciliata in un centro di accoglienza con un’auto rubata

Nel corso della mattinata dello scorso 24 gennaio, a conclusione di specifica attività di indagine, i militari della Locale  Stazione carabinieri deferivano in stato di libertà G.D. 34enne di origini albanesi residente ad Itri, ed I.E. 20enne domiciliato a Fondi.

I due, lo scorso 16 gennaio, dopo aver derubato la borsa di una 72enne, residente a Itri, ed asportato dalla borsa le chiavi dell’autovettura della malcapitata, si portavano con il veicolo a Roccagorga ove prelevavano con il suo consenso una 16enne domiciliata presso un  centro di accoglienza per minori del luogo.

Gli stessi, notati aggirarsi nei pressi del centro di accoglienza di Roccagorga, venivano attraverso  “individuazione fotografica”, riconosciuti quali autori dei reati di “sottrazione consensuale di minore”, “furto con strappo” e “furto di autovettura”, inoltre, veniva accertato che l’autovettura, dotata di sistema satellitare, nella suddetta circostanza aveva in effetti percorso il tragitto da Itri a Fondi e viceversa. La minore, è stata riaccompagnata presso il centro di accoglienza a cura del  personale dei servizi sociali di Itri.











Ultime Notizie

To Top