LA cronaca

Cisterna, 51enne vittima del freddo

Il rifugio di fortuna trovato dall’uomo dell’est in un casolare abbandonato della zona industriale di Cisterna non è bastato per evitarne il decesso. E’ stato trovato nel suo rifugio privo di vita. Stroncato forse da un malore per il freddo e gli stenti. Un 51 enne polacco senza fissa dimora. Da qualche tempo, però, era rimasto solo al primo piano di quella struttura pericolante e sabato, quando ha cominciato ad avvertire dei problemi di salute, non ha potuto chiedere aiuto a nessuno. Nelle ore seguenti sono giunti sul posto lo staff del 118 e i carabinieri che hanno constatato il decesso. Da anni il 51enne viveva sul territorio di Cisterna alla ricerca di ferro da rivendere ai centri rottami della zona. Pochi soldi per cercare di sopravvivere ad un’esistenza fatta di stenti e senza una vera casa. Dormire in quel rudere non ha fatto altro che peggiorare gradualmente la sua già precaria condizione fisica. L’uomo era stato più volte aiutato dai volontari di Es24 che gli avevano consegnato dei vestiti pesanti per l’inverno e un giubbino catarifrangente. Il 51enne era conosciuto anche alla sede della Caritas di Cisterna dove spesso si recava per un pasto caldo. Nonostante gli aiuti dei volontari del territorio, il clima rigido e le sue condizioni di salute precarie gli sono costate la vita.











Ultime Notizie

To Top