LA politica

Cisterna, Touchdown l’intervento di Gianluca Del Prete

“Attenzione al giochetto. Questi signori, hanno una sola speranza e cioè che i cittadini di Cisterna si dimenticano in fretta i loro nomi e le loro facce per poterle ripresentare alla prossima tornata elettorale dichiarandosi estranei”.

“Era estraneo Chinatti quando accettava il ruolo di vice sindaco sperando che la barca galleggiasse ancora. Era estraneo Ganelli che non convocava subito il consiglio comunale mentre i Carabinieri si portavano via i suoi sodali di giunta e di consiglio. Erano estranei i Filippi, Cassetti, Paliani, Ruzzini quando l’opposizione chiedeva, senza ottenerli, i documenti sulla Cisterna Ambiente, sulle assunzioni ai camorristi, sulle buche e sui conflitti d’interesse. Dovevano prendere le distanze invece di fare risolini compiaciuti tra di loro sentendosi invincibili. Adesso è tardi. Adesso tentano il giochetto della cattiva memoria dei cisternesi per tornare a sedersi al tavolo di chi comanda e non dà risposte a nessuno. Ma per Cisterna è troppo tardi. Dobbiamo ricordarci bene di certi nomi e di certe facce affinché il loro giochetto, stavolta, non riesca”.











Ultime Notizie

To Top